To be or not to be (hipster)?!? Mortdecai a cavallo tra dandysmo e mode di oggi.

Le diatribe su baffi e barba di moda o già out ai giorni nostri e praticamente irrisolvibile, ci si barcamena tra hipster, nuovi hipster e new normal… o chi li snobba, pur assorbendone comunque le sembianze.

Mortdecai Johnny Depp Continua a leggere

“Guardami”, il progetto di riqualificazione del cavalcavia Bussa.

Ricorda un po’ la Highline di New York, ammettiamolo, però, detto questo… copiare non è sempre un male. Soprattutto se ciò a cui ci si ispira, anche troppo liberamente, è uno dei maggiori capolavori dell’architettura contemporanea.

Bussa-Guardami Continua a leggere

Who has a normal mind?

Eccoli, arrivano anche i buoni propositi per il 2015.

ParisTexas-WimWenders Continua a leggere

Vaneggiamenti di un’adepta della società.

Questo viaggio, che è il termine di una vacanza, ma al contempo l’inizio di un’altra, ha tutte le carte in regola per finire tra le righe di questo squinternato blog.

Sono involontariamente sveglia dalle 4.30 del mattino e ho deciso di restare sveglia fino alla partenza per evitare il trauma da risveglio prima dell’alba. In vacanza. Al freddo.

image

Continua a leggere

Il 2014 visto dal mio blog!

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog.

Ps: mi suggeriscono di riscrivere su temi di cui scrivevo una volta –> mercoledì vado a New York!!! :)

Ecco un estratto:

La sala concerti del teatro dell’opera di Sydney contiene 2.700 spettatori. Questo blog è stato visitato circa 15.000 volte in 2014. Se fosse un concerto al teatro dell’opera di Sydney, servirebbero circa 6 spettacoli con tutto esaurito per permettere a così tante persone di vederlo.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

“Thank you”. Stazione Centrale Milano.

IMG_7562

Da alcuni anni a questa parte gli alberi di Natale delle grandi e piccole città italiane vengono decorati con migliaia di biglietti che potremmo facilmente definire come “mini” letterine per Babbo Natale… con un po’ meno disincanto, ma decisamente senza meno ambizione. Continua a leggere

10 persone “tossiche” che non dovresti portare con te nel prossimo anno.

Sometimes is better to walk alone. Maybe not only Sometimes.

Walk alone

1. Le persone che rendono la tua vita più stressata.
2. Le persone che ti usano.
3. Le persone che non ti rispettano.
4. Le persone che in un modo o nell’altro ti fanno stare male.
5. Le persone che sembra non riescano proprio a fare a meno di mentire.
6. Le persone che sorridono e ridono con te, e ti insultano appena ti giri.
7. Le persone a cui non frega un cazzo di te, ma fingono che sia così.
8. Le persone che ti trascinano nel tuo vecchio stile di vita.
9. Le persone che, in un modo o nell’altro, ti trattengono.
10. Le persone che semplicemente occupano spazio.

Banale? Mh.

Liberamente tratto e tradotto da Elite Daily. Foto Desillusion Magazine.